martedì 31 gennaio 2012

antologia di un amore

Testo di Milena Goccia - Illustrazioni di Maurizio Barraco

C’era una volta l’uomo con due teste che incontro’ la donna mononeuronica e le disse: "scopiamo stasera?" (L’uomo con due teste era un uomo molto sincero e diretta). La donna mononeuronica rispose di si. (la donna mononeuronica pensava che forse lui avrebbe cambiato idea.)

Morale della favola: se un uomo e’ sincero...credetegli!!!!!

PRIMA EVOLUZIONE

La donna mononeuronica si interroga.

Fa un primo tentativo per riconoscersi.

Ma essendo mononeuronica non ci riesce.

Nel frattempo l’uomo con due teste la evita cortesemente.

SECONDA EVOLUZIONE

La donna mononeuronica alza le spalle e se ne frega dell’uomo con due teste.

Dopo dieci minuti decide che non puo’ vivere senza di lui.

Dopo venti (minuti) pensa che il tempo che sta sprecando lo potrebbe impiegare in modo alternativo, come ad esempio

accettare le avances dell’uomomonopalla.

TERZA EVOLUZIONE

quando la donna mononeuronica si suicido’ mentalmente agli occhi dell’uomo con due teste

dicendogli cio’ che provava.

Da allora l’uomo con due teste non si fece piu’ vivo.

E vissero felici e contenti

Lei con l’uomo monopalla e lui con le sue due di palle. ( e di teste)

QUARTA EVOLUZIONE

la donna mononeuronica si rende conto che si e' accontentata dell'uomo monopalla

e incomincia a sentirsi come dentro ad una gabbia.

QUINTA EVOLUZIONE

L'uomo monopalla non capisce le stramberie della donna mononeuronica e se va !

La donna mononeuronica tira un sospiro di sollievo.

SESTA EVOLUZIONE

Quando la donna mononeuronica sentendosi di nuovo libera capisce che

il colore della vita, della sua vita, e' lei stessa!