venerdì 6 marzo 2009

O. M. B. R. A.



SI DICE CHE L'OMBRA ESISTE, MA E' UN OMBRA SEMPRE DI SE STESSO, L'OMBRA NON PUO' ESSERE COPERTA DA NESSUN ALTRO. CAMMINA SEMPRE CON LA PROPRIA FIGURA...

NON SI PUO' GESTIRE L'OMBRA DEGLI ALTRI, L'ARTISTA NON OSCURA L'ALTRO, L'ARTISTA GESTISCE SOLO ED ESCLUSIVAMENTE LA PROPRIA ARTE, PUO' ESSERE INFLUENZATA, INSPIRATA, COPIATA MA AGISCE SEMPRE PER CONTO PROPRIO. ANZI CI PUO' ESSERE LA COLLABORAZIONE CHE E' SEMPRE IMPORTANTE SIA PER L'ARTE CHE PER L'ARTISTA, I PENSIERI DI UNO O PIU' PERSONE SI FONDONO IN UNICO PENSIERO, MA ATTENZIONE IL FINE E' COMUNE MA IL LINGUAGGIO E' SEMPRE DIVERSO.

QUESTO PER ME NON E' OSCURANTISMO, NON E' OMBRA, NON SONO UN GRANDE ALBERO CHE COPRE TUTTI GLI ALTRI, IL BOSCO E' FATTO DA MILLE ALBERI GRANDI E PICCOLI, FITTI DIFFICILE DA ESTIRPARE, IL BOSCO PUO' BRUCIARE, SI'. MA NON E' LA NATURA A FARLO BRUCIARE E' SEMPRE L'ESSERE UMANO CHE LO FA'....ECCO L'OMBRA.

commento di Maurizio Barraco 2009